Quanto si paga

Il diritto annuale è dovuto da ogni impresa iscritta o annotata nel Registro delle Imprese e da ogni soggetto iscritto al REA (Repertorio delle notizie Economiche e Amministrative) a norma dell'articolo 18, comma 4, della legge 29 dicembre 1993, n. 580 come modificato dall'articolo 1, comma 19, del D.lgs. 15 febbraio 2010, n.23, per le finalità previste dall'articolo 18 della stessa legge n. 580/1993 e successive modifiche.

Per l'anno 2023, come confermato dalla nota n. 0339674 del 11 novembre 2022 del M.I.S.E., il diritto annuale è ridotto del 50% rispetto agli importi previsti dal decreto interministeriale del 21 aprile 2011.

Il Consiglio della Camera di commercio di Cagliari-Oristano con delibera n. 18 del 4 novembre 2022 ha approvato l'incremento nella misura del 20 % del diritto annuale per il triennio 2023-2025 che tuttavia non è automaticamente applicabile essendo a tal fine necessario attendere l’autorizzazione ministeriale.
Pertanto a decorrere dal mese di gennaio 2023, e fino all’emanazione del decreto autorizzatorio dell’aumento del 20%, le imprese hanno l'obbligo di pagare il diritto così come determinato dalla circolare sopra richiamata versando gli importi indicati nelle tabelle sottoriportate. A seguito dell’emanazione del predetto decreto ministeriale le imprese saranno tenute a versare l'integrazione della somma dovuta entro la scadenza del 30/06/2023, eventualmente applicando il ravvedimento per i pagamenti successivi alla scadenza.

Si invita dunque a tenere monitorata questa pagina dove verrà data notizia della predetta autorizzazione.

 

Soggetti che pagano il diritto annuale in misura fissa

TIPOLOGIA SOGGETTO

SEDE

UNITA' LOCALE
  Dovuto Anni precedenti D.M. 21/04/11 Dovuto e da versare per il 2023 (con riduzione del 50%) Dovuto Anni precedenti D.M. 21/04/11 Dovuto e da versare per il 2023 (con riduzione del 50%)

Imprese individuali iscritte nella sezione speciale (piccoli imprenditori, artigiani, coltivatori diretti e imprenditori agricoli)

€ 88,00 € 44,00 € 17,60 € 9,00

Imprese individuali iscritte nella sezione ordinaria

€ 200,00 € 100,00 € 40,00 € 20,00

Società semplici non agricole iscritte nella sezione speciale

€ 200,00 € 100,00 € 40,00 € 20,00

Società semplici agricole iscritte nella sezione speciale

€ 100,00 € 50,00 € 20,00 € 10,00

Società tra avvocati (D.Lgs. 96/2001) 

€ 200,00 € 100,00 € 40,00 € 20,00

Sedi Secondarie e Unità Locali di Imprese Estere

- - € 110,00 € 55,00
Soggetti iscritti solo al REA (associazioni, agenti e rappresentanti di commercio e agenti di affari in mediazione) € 30,00 € 15,00 importo non dovuto per UL importo non dovuto per UL

Gli importi sopra elencati sono dovuti sia dai soggetti già iscritti all'1 gennaio sia da quelli che si iscrivono nel corso del 2023.

Se l’impresa individuale possiede una o più unità locali, l’importo da considerare per il calcolo del diritto annuale è: € 44,00 per la sede e € 8,80 per ciascuna unità locale. L’importo così ottenuto deve essere arrotondato all’unità di euro.

Soggetti che pagano il diritto annuale in misura variabile

Pagano un diritto annuale variabile in base al fatturato tutte le imprese e le società iscritte nella sezione ordinaria del Registro delle Imprese.

Il calcolo del diritto va effettuato in base al fatturato conseguito nell'esercizio precedente. Tutte le imprese che determinano il diritto annuale sulla base del fatturato devono calcolare il diritto sommando gli importi dovuti per ciascun scaglione di fatturato con arrotondamento matematico al 5º decimale (per eccesso se la prima cifra dopo la virgola è uguale o superiore 5, o per difetto se è inferiore a 5), secondo la tabella sotto riportata.

Le imprese che si iscrivono in corso d'anno sono tenute al pagamento dell'importo minimo per la sede (€ 100,00) e la maggiorazione del 20% (€ 20,00) per ogni unità locale per ogni unità locale.

 Tutti gli importi dovranno essere maggiorati del 20% in caso di autorizzazione ministeriale all’aumento.

SCAGLIONI DI FATTURATO ALIQUOTE
DA € A €
€ 0,00

€ 100.000,00

€ 200,00 (importo minimo calcolato in misura fissa) *
€ 100.000,01

€ 250.000,00

0,015%
€ 250.000,01

€ 500.000,00

0,013%
€ 500.000,01

€ 1.000.000,00

0,010%
€ 1.000.000,01

€ 10.000.000,00

0,009%
€ 10.000.000,01

€ 35.000.000,00

0,005%
€ 35.000.000,01

€ 50.000.000,00

0,003%
€ 50.000.000,01

 

0,001% (fino ad un massimo di € 40.000,00)*

* Gli importi sono soggetti alla riduzione del 50%. L’importo da versare dovrà essere non inferiore di € 100,00 e non superiore ad € 24.000,00.

 


Situazioni particolari

Pagamenti del diritto in misura superiore al dovuto

Le imprese che hanno versato un diritto annuale superiore al dovuto possono utilizzare tale credito per il pagamento del diritto annuale di anni successivi o altro tributo, attraverso la compensazione con il modello F24. In alternativa è possibile, entro ventiquattro mesi dalla data del pagamento, presentare richiesta di rimborso delle somme versate in eccedenza rispetto al dovuto, allegando la documentazione necessaria per evidenziare il pagamento delle eventuali somme versate oltre il dovuto (art. 10 comma 1 del D.M. 359/2001).

Si raccomanda, prima di procedere, di contattare l'Ufficio Diritto Annuale per verificare l'effettiva esistenza dell'importo del credito in quanto in caso di errata compensazione la Camera di Commercio dovrà applicare le sanzioni previste dalla legge.

 

Pagamenti di diritti non dovuti

Coloro che hanno erroneamente versato diritti non dovuti devono presentare a questa Camera di Commercio, a pena di decadenza, entro ventiquattro mesi dalla data del pagamento, la richiesta di rimborso delle somme versate, allegando la documentazione necessaria per evidenziare la non sussistenza dell'obbligo di pagamento (art. 10 comma 1 del D.M. 359/2001).

 


Modulistica
Normativa
Regolamento in materia di accertamento, riscossione e liquidazione del diritto annuale
Nota MISE n. 0339674 del 11 novembre 2022
Contatti

Diritto annuale

Unità organizzativa
Diritto annuale
Indirizzo
Largo Carlo Felice, 72 - Cagliari
CAP
09124
Telefono
070/60512.-322-418
Email
dirittoannuale@caor.camcom.it
PEC
dirittoannuale@pec.caor.camcom.it
Orari

Contatti telefonici:

dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 12,00; martedì e giovedì dalle 15,00 alle 17,00. 

Per le questioni di maggiore complessità è possibile richiedere un appuntamento via mail o telefonicamente

Ultima modifica: Martedì 24 Gennaio 2023