Comunicati stampa

Il ministro delle imprese e del Made in Italy incontra le imprese nella sede della Camera di commercio di Cagliari-Oristano - 5 febbraio 2024

COMUNICATO STAMPA

Cagliari, 05 febbraio 2024 - Il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, incontrerà questo pomeriggio, nella sede della Camera di Commercio di Cagliari -Oristano (Cagliari, Largo Carlo Felice 72), il Consiglio camerale, delegazioni delle associazioni di categoria di rappresentanza dei sistemi produttivi, i presidenti delle tre Camere di Commercio della Sardegna.

Nel corso dell'iniziativa - con inizio alle 17.30 -, si parlerà delle potenzialità di crescita che potrebbero nascere da quella parte del Green Deal dedicato all’Industry 5.0, la nuova frontiera dell’innovazione che alla digitalizzazione aggiunge la componente organica della sostenibilità e della responsabilità sociale.

L’incontro è aperto alla stampa. Al termine, il Ministro risponderà ad eventuali domande dei giornalisti.

 

contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

La Sardegna incontra la Turchia: venerdì 2 febbraio Camera di commercio e Invest in Turkive presentano opportunità di mercato alle imprese sarde - 31 gennaio 2024

LA SARDEGNA INCONTRA LA TURCHIA:

VENERDI 2 FEBBRAIO, NELLA SALA CONFERENZE DELL’AEROPORTO DI CAGLIARI CAMERA DI COMMERCIO DI CA-OR E INVEST IN TURKIVE PRESENTANO OPPORTUNITA’ DI MERCATO ALLE IMPRESE SARDE

COMUNICATO STAMPA

Cagliari, 31 gennaio 2024 - “Sardegna-Turchia Business Forum” è l’iniziativa dellaCamera di Commercio di Cagliari - Oristano, organizzata grazie all’Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese per consentire alle imprese sarde di conoscere il mercato e le opportunità del Paese, ponte naturale tra occidente e oriente.

L’incontro è in programma venerdì 2 febbraio, a partire dalle 9.30, nella sala convegni dell'aeroporto “Mario Mameli” di Cagliari Elmas ed è realizzato nell'ambito delle attività di internazionalizzazione della Camera, in collaborazione con Invest In Türkiye - l'ufficio per gli investimenti in Turchia, la Sogaer, ASCAME (Associazione delle Camere di Commercio del Mediterraneo).

Sono previsti gli interventi di Gino Costa, Country Advisor for Italy - Invest In Türkiye,  Riza Haluk Söner, Counsellor Culture and Information Office - Embassy of Türkiye, Alfredo Nocera, Country Advisor for Italy - Invest In Türkiye,  Alessandra Perez, Corporate Sale Manager Italia - Turkish Airlines, Şennur Ötüken, vice segretario della Camera di Commercio e Industria Italiana in Turchia, Andrea Leo, CEO Contital Türkiye, Fulvio Villa, direttore Middle East Codognotto Logistica. 

Ad aprire i lavori i saluti del presidente della Camera di Commercio, Maurizio De Pascale e della presidente della Sogaer, Monica Pilloni.

“La posizione geografica privilegiata tra Europa ed Asia - spiega Cristiano Erriu, segretario generale dell’ente camerale -, unita ai suoi elevati tassi di crescita e alla propensione per il commercio internazionale, fanno della Turchia una meta appetibile per tantissime aziende italiane. Il grande apprezzamento per il Made in Italy e la visione dell’Italia come meta turistica privilegiata da parte della Turchia, sono i due assi portanti da tenere in considerazione quando si pensa a cosa può offrire la Sardegna. Il turismo sardo è un settore che ha grandi opportunità di sviluppo per i potenziali visitatori turchi, cosi come altri comparti economici tradizionali, come l’agroalimentare di qualità con le sue produzioni di eccellenza, possono rappresentare un’occasione di crescita verso il Paese”. 

All’incontro di venerdì parteciperanno anche rappresentanti della Turkish Airlines, “prova - secondo Erriu - del grande interesse della Turchia a creare nuove rotte anche verso l’Isola. 

Per la presidente della Sogaer, Monica Pilloni “ancora una volta il nostro aeroporto si dimostra di essere un luogo di incontro d’eccezione e parte attiva di un processo volto a far crescere le opportunità di sviluppo interessate ai mercati esteri. Crediamo che incontri come questo promosso dalla Camera di Commercio possano attivare sinergie utili alla crescita economica del territorio e, per conseguenza, dello stesso aeroporto”.

 

 I DATI

La Turchia costituisce un partner fondamentale dell’Italia e le opportunità per la Sardegna sono molto interessanti, anche e soprattutto per il ruolo di cerniera nell’area del Mediterraneo. Un Mediterraneo sicuro è il presupposto per la prosperità di tutti i Paesi che vi si affacciano. Dal punto di vista più strettamente commerciale, la sfida oggi è sviluppare un nuovo modello di connessione tra i poli industriali italo-turchi, volti a favorire sinergie e un partenariato economico ancora più forte. Questo passa sia dal potenziamento della mobilità marittima sia del trasporto di merci, intercettando una quota maggiore di flussi internazionali di beni e servizi e incentivando allo stesso tempo il nostro commercio bilaterale. La Turchia lo sa e sta sviluppando importanti progetti nello sviluppo infrastrutturale e del trasporto intermodale. Progetti e programmi ove le aziende sarde possono senz’altro aspirare a ricoprire un ruolo di primo piano.             

Nel 2023, l’interscambio commerciale con l’Italia ha superato i 25 miliardi di euro, secondo i dati di ICE, con l’obiettivo di raggiungere i 30 miliardi di euro nel 2030. L'Italia è il principale partner commerciale della Turchia nell'area mediterranea e il secondo dell'UE, dopo la Germania. 

Nello specifico, l'Italia ha esportato 13,5 miliardi di euro in Turchia e importato 12,3 miliardi di euro. Diventa sempre più significativo l'aumento dei flussi di investimenti turchi in Italia che hanno superato quelli provenienti dall'Italia per la prima volta nel 2020. Nei primi 9 mesi del 2023, l’Italia ha avuto una quota di mercato del 4,3 per cento, quinto partner commerciale a livello mondiale e secondo al livello europeo, dopo la Germania (quota di mercato 8,0 per cento). Da gennaio a settembre 2023, l’interscambio totale, pari a 20,04 miliardi, ha segnato un +2,0 per cento rispetto ai primi 9 mesi del 2022, con un saldo positivo per la Turchia. Nei primi nove mesi del 2023, l’Italia si conferma il sesto fornitore della Turchia dopo Russia, Cina, Germania, Svizzera, Stati Uniti, e il terzo cliente dopo Germania e Stati Uniti.

Tra i settori più interessanti quelli delle costruzioni, dell’ICT e del Turismo. 

Nella notte tra il 5 e il 6 febbraio 2023 il sud-est della Turchia è stato colpito da due violentissime scosse che hanno distrutto gran parte degli edifici e delle infrastrutture. L’evento calamitoso ha causato anche un esodo della popolazione. Nella fase della ricostruzione, pertanto, non vi sono soltanto opportunità nei settori delle infrastrutture per riedificare edifici, strade e ponti, ma anche per riorganizzare l’assetto produttivo, facendo riaffluire la forza lavoro. In particolare, vi sono delle opportunità per bonificare i terreni destinati all’agricoltura.

La Turchia ha effettuato ingenti investimenti nel settore dell’ICT attraverso l’istituzione di tecnoparchi e di un ambiente, soprattutto ad Istanbul, particolarmente favorevole a startup e incubatori. In prospettiva, sarà utile monitorare anche eventuali opportunità nel settore dell’intelligenza artificiale, dove si registra un interesse crescente. 

 

Scarica la nota stampa e programma completo

 

contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

Imprenditoria femminile, Schirru (CIF) "Numeri in crescita in Sardegna, ma c'è ancora molta strada da percorrere" - 26 gennaio 2024

IMPRENDITORIA FEMMINILE, SCHIRRU (CIF) ‘NUMERI IN CRESCITA IN SARDEGNA, MA C’E’ ANCORA MOLTA STRADA DA PERCORRERE’

COMUNICATO STAMPA

Cagliari, 26 gennaio 2024 - Il 23% delle imprese in Sardegna sono femminili, una su cinque guidata da una donna. Sono imprese dinamiche, flessibili, innovative, digitali, giovani e multiculturali. Le donne sarde prediligono l’autoimprenditorialità e l’autoimpiego, perché meglio si adattano alle esigenze di conciliazione vita-lavoro. È quanto emerso nel corso del convegno “Imprenditoria femminile, tra crisi e rinascita. Strumenti per lo sviluppo”, organizzato dal Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Cagliari - Oristano e che si è tenuto ieri a Cagliari. All’incontro, moderato dalla giornalista Carmina Conte, sono intervenuti rappresentanti del mondo del lavoro e dell’impresa, esperti dell’Università e di politiche di genere.

“Questo nuovo incontro promosso da Cif - ha detto Daniela Schirru, presidente del Cif - ha confermato come, negli ultimi 20 anni, in Sardegna sia aumentata la presenza delle donne nel mondo del lavoro, dal punto di vista quantitativo e qualitativo. Le donne si occupano prevalentemente di servizi alla persona, settore nel quale quasi 60 imprese su 100 sono guidate da imprenditrici. Molte imprese femminili gestiscono il delicato campo dell’assistenza sociale, tante sono specializzate nell’abbigliamento e calzature, nella ristorazione, nell’agricoltura e nella cultura. C’è ancora tanto da fare, occorre intervenire per promuovere un cambiamento sociale di livello sistemico e complessivo e favorire la cultura imprenditoriale delle donne quale componente fondamentale del tessuto economico e sociale del nostro territorio. Le imprese sarde - ha detto ancora Schirru nella sua relazione di apertura dei lavori - hanno dimensioni micro e questo agevola la presenza di imprese di donne. Peraltro, l’andamento dell’imprenditoria femminile rappresenta la cartina di tornasole rispetto al più ampio tema del raggiungimento della parità di genere tra uomo e donna. Il nostro impegno - ha concluso - è quello di creare e far funzionare una rete stabile tra le istituzioni, gli esperti in materia e le associazioni di categoria”.

Contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

Aeroporti, la Camera di commercio di Cagliari-Oristano esprime rispetto e fiducia sulle decisioni della giustizia amministrativa - 13 dicembre 2023

AEROPORTI, CAMERA DI COMMERCIO DI CAGLIARI E ORISTANO ESPRIME RISPETTO E FIDUCIA SULLE DECISIONI DELLA GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA

COMUNICATO STAMPA

Cagliari, 13 dicembre 2023 - La Camera di Commercio di Cagliari-Oristano esprime rispetto e fiducia nei confronti degli organi giurisdizionali chiamati a pronunciarsi riguardo al progetto di integrazione degli aeroporti della Sardegna e nel merito delle scelte tecniche operate dall’Ente e dalla propria controllata So.G.Aer S.p.A, che sono state realizzate con l’obiettivo di bilanciare in modo corretto efficienza gestionale e interesse pubblico generale.

La Camera ritiene di aver operato nel solco della legittimità amministrativa e nel rispetto delle competenze e delle funzioni assegnatele dalla legge e dal proprio Statuto. 

Si rimane convinti del fatto che la costituzione di un sistema a rete, con una gestione unificata degli scali, rappresenti la soluzione più efficace per fronteggiare al meglio le criticità del mercato, migliorare la competitività dell’intero sistema territoriale sardo, sviluppare le potenzialità di crescita dei diversi sistemi economici locali, tra loro inevitabilmente interconnessi e, in definitiva, dell’intera Isola.

Le Camere di commercio sono rimaste, non per loro scelta, l’unico presidio pubblico nelle gestioni aeroportuali e le scelte operate si pongono l’obiettivo di garantire il perseguimento dell’interesse generale all’efficienza gestionale delle infrastrutture e alla loro competitività, in un mercato globale sempre più competitivo e in un sistema pubblico dei trasporti caratterizzato da forti incertezze e criticità.

 

contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

"Premio nazionale olio extravergine d'oliva" - oggi a Oristano i riconoscimenti per le produzioni isolane. Si lavora per l'edizione numero 30 del prossimo anno - 12 dicembre 2023

‘PREMIO NAZIONALE OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA’

OGGI A ORISTANO I RICONOSCIMENTI PER LE PRODUZIONI ISOLANE. 

SI LAVORA PER L’EDIZIONE NUMERO 30 DEL PROSSIMO ANNO

 

COMUNICATO STAMPA

 

Oristano, 12 dicembre 2023 - Si è svolta stamane a Oristano la cerimonia di premiazione della sezione Shel life del Concorso nazionale Montiferru 2023

Sono state 46 le imprese che si sono presentate, 98 gli oli esaminati dalla commissione presieduta da Pietro Paolo Arca. Sono stati 16 i prodotti premiati nelle diverse categorie, 10 le menzioni (Gran menzione e Menzione d’onore). La mattinata al Chiostro del Carmine si è aperta con il convegno-seminario sulle produzioni olivicole, l’ oleoturismo e le prospettive di sviluppo per l’Oristanese, iniziativa promossa dal Comitato Montiferru con la Camera di Commercio di Cagliari-Oristano, i Comuni di Oristano e Seneghe, l’associazione nazionale Città dell’Oliol’Unione dei Comuni Montiferru - SinisAgrisLaore,  Slow Food Sardegnal’Università di Cagliari. Nel corso dei lavori, moderati dal giornalista Valerio Vargiu, il Comune di Oristano ha ricevuto la bandiera di Città dell’Olio, dopo che nei mesi scorsi la Giunta presieduta dal sindaco Massimiliano Sanna ha deliberato l’adesione all’associazione. 

“Questo del Montiferru è un premio importante - hanno sottolineato il vicepresidente della Camera di Commercio, Nando Faedda, e il segretario generale, Cristiano Erriu -, che porta i prodotti locali a misurarsi con l’olio di altre regioni italiane e internazionali. Siamo giunti alla 29esima edizione sostenuta dalla Camera di commercio, per il prossimo anno, in occasione del trentesimo premio, siamo al lavoro con i colleghi dell’Umbria per una iniziativa che coinvolgerà le nostre due regioni”.

Di seguito gli olii e le imprese premiate:

Ispiritu Sardu Alphabetum: Masoni Becciu  1° Premio Monocultivar

Mimì Coratina:  Donato Conserva        2° Premio Monocultivar

Coratina Maselli: Maselli     3° Premio Monocultivar

 

Ispiritu Sardu:   Masoni Becciu    1° Premio Biologico

Legno d'Olivo:  Fattoria Altomena 2° Premio Biologico

Tanca Barbarossa Semidana: Tanca Barbarossa 3° Premio Biologico

 

DOP Chianti Classico: La Ranocchiaia 1° Premio DOP/IGP

Cerrosughero DOP Canino: Laura De Parri  2° Premio DOP/IGP

DOP Sardegna Bio: Antonello Fois 3° Premio DOP/IGP

 

La Cavallina Bio: Desideri Massimo Daniele   1° Premio Pluricultivar

Singolare: Altomena  2° Premio Pluricultivar

Prima Oliva: Frantoio Croci 3° Premio Pluricultivar

 

Costa degli Olivi:Olivicoltori Valle del Cedrino Premi Frantoiani DOP/IGP

Sant'Andria La Semidana: Frantoio Artigiano Sandro Chisu Premio Frantoiani Bio

Nuragikus Semidana: Olearia Medda  Premio Frantoiani Monocultivar

Salutaris EVO Bio IGP Toscano: Buonamici Unipersonale Premio Frantoiani Pluricultivar

 

Ipogeo Ogliarola        Oleificio Casale:        Gran Menzione

S'ARD Semidana:      Franco Ledda     Gran Menzione

Riserva DOP Sardegna:     Eredi Giuseppe Fois    Gran Menzione

Mimì Denocciolato:    Donato Conserva        Menzione d'Onore

Ipogeo Coratina:        Oleificio Casale  Menzione d'Onore

Nuragikus Bosana:    Olearia Medda    Menzione d'Onore

Mora+olo: Decimi       Menzione d'Onore

Ollu Bio Semidana:    Rovelli       Menzione d'Onore

Maiuscolo:         Altomena   Menzione d'Onore

Gran Riserva Giuseppe Fois:     Eredi Giuseppe Fois    Menzione d'Onore

Vantu Riserva:  Frantoio Artigiano Sandro Chisu   Menzione d'Onore

Plenum:    Fattoria Poggiopiano   Menzione d'Onore

Ghinavu:   Cicito Puddu       Menzione d'Onore

Selezione Grandis:    La Ranocchiaia   Menzione d'Onore

Cuncordu: Masoni Becciu    Menzione d'Onore

Nocellara Salvatore Cutrera: Frantoi Cutrera Menzione d'Onore

 

Contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

Premio nazionale olio extravergine d'oliva - Convegno sulle produzioni olivicole e oleoturismo - 12 dicembre a Oristano - 11 dicembre 2023

"PREMIO NAZIONALE OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

PRODUZIONI OLIVICOLE E OLEOTURISMO
PROSPETTIVE DI SVILUPPO PER LA PROVINCIA DI ORISTANO’

CONVEGNO DOMANI AL CHIOSTRO DEL CARMINE

 

COMUNICATO STAMPA

Oristano, 11 dicembre 2023 - Produzioni olivicole, oleoturismo e prospettive di sviluppo per l’Oristanese: se ne parla domani, martedì 12 dicembre, al Chiostro del Carmine di Oristano, in un convegno promosso dal Comitato Montiferru con la Camera di Commercio di Cagliari-Oristano, i Comuni di Oristano e Seneghe, l’associazione nazionale Città dell’Olio,l’Unione dei Comuni Montiferru - SinisAgrisLaore,  Slow Food Sardegnal’Università di Cagliari.

Interverranno esperti locali e nazionali e amministratori comunali, il vicepresidente della Camera di Commercio, Salvatore Ferdinando Faedda, e il segretario generale dell’ente camerale, Cristiano Erriu.  

Nel corso della mattinata ci sarà anche la premiazione del Concorso Nazionale Montiferru 2023 Sessione Shelf Life, con degustazione degli oli del territorio a cura di Slow Food Sardegna.

I lavori inizieranno alle 10.

Scarica la locandina

 

Contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

Transizione energetica per le imprese, il 4 dicembre a Cagliari Convegno della Camera di commercio Cagliari-Oristano - 3 dicembre 2023

TRANSIZIONE ENERGETICA PER LE IMPRESE, IL 4 DICEMBRE A CAGLIARI CONVEGNO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI CAGLIARI-ORISTANO

 

COMUNICATO STAMPA

 

Cagliari, 03 dicembre 2023 - Prosegue il programma di informazione e accompagnamento alle Comunità energetiche rinnovabili (CER) e per l’efficientamento energetico promosso dalla Camera di commercio di Cagliari-Oristano

Domani, lunedi 4 dicembre, nella sede di Cagliari, nel Largo Carlo Felice 72, si terrà il convegno ‘La transizione energetica tra efficienza e comunità energetiche rinnovabili: una roadmap per imprese ed enti locali’, con un desk operativo con le imprese.

Aprirà i lavori - che inizieranno alle 9.30 - Cristiano Erriu, segretario generale - della Camera di Commercio Cagliari-Oristano, a seguire la relazione tecnica di Massimo Carbone, esperto Dintec (Consorzio per l’innovazione tecnologica), ‘Dall’analisi energetica alla costituzione di una CER’ e il desk operativo con le imprese.

 

Contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

Domicilio digitale, Camera di commercio Cagliari-Oristano invita imprese a verificarne possesso e darne comunicazione in tempi brevi - 21 novembre 2023

DOMICILIO DIGITALE, 

CAMERA DI COMMERCIO CAGLIARI-ORISTANO 

INVITA IMPRESE A VERIFICARNE POSSESSO 

E DARNE COMUNICAZIONE IN TEMPI BREVI

 

COMUNICATO STAMPA

 Cagliari, 21 novembre 2023 - Le imprese hanno l'obbligo di avere e comunicare al Registro imprese il proprio domicilio digitale, la pec. Lo ricorda la Camera di Commercio di Cagliari - Oristano, sottolineando che la pec è sicura, certifica la trasmissione delle comunicazioni, rendere certa, certificabile e opponibile a terzi la spedizione e la consegna. 

Tutte le imprese, sia le società che le ditte individuali, hanno l’obbligo di avere una pec iscritta nel Registro delle imprese, valida come domicilio digitale ufficiale dell'impresa. E’ importante comunicare la propria pec al Registro delle Imprese tramite una Comunicazione Unica attraverso la piattaforma Pratica semplice-Infocamere. La comunicazione è esente da diritti di segreteria e non è soggetta all’imposta di bollo.

Chi non avesse un domicilio digitale può attivarlo rivolgersi ad un gestore autorizzato iscritto nell’elenco gestori pec nel sito dell’Agid

Il domicilio digitale deve essere univoco, cioè riconducibile in maniera esclusiva e certa all'impresa e non può corrispondere ad altri indirizzi pec di imprese e di professionisti (non è più possibile la domiciliazione dell’impresa all’indirizzo pec del professionista). Deve essere attivo, idoneo a ricevere comunicazioni da altri indirizzi pec; solo se il domicilio digitale del destinatario è attivo, al mittente è inviata la ricevuta di consegna del messaggio. Il domicilio digitale non deve essere inesistente, revocato o scaduto.

La Camera di commercio è prossima al rilascio d'ufficio dei domicili digitali e alla contestuale applicazione delle sanzioni. Nei prossimi giorni partirà sui social una campagna di informazione e sensibilizzazione che ha come testimonial componenti del Consiglio camerale, rappresentanti di importanti settori economici isolani: Lucetta Milani (servizi alle imprese), Alberto Bertolotti ed Emanuele Frongia (Confcommercio), Luca Saba(Coldiretti), Gaetano Nastasi (liberi professionisti)

Tutti i dettagli sulle modalità di verifica e regolarizzazione della propria pec sono reperibili al seguente link https://www.caor.camcom.it/registro-imprese/come-depositare-le-pratiche-al-registro-imprese/domicilio-digitale-pec e sulla pagina FB della Camera di commercio https://www.facebook.com/cameracommerciocagliari

 

contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

A Barcellona incontro Camere di Commercio Paesi del Mediterraneo sui fondi europei e opportunità per le imprese - 17 novembre 2023

A BARCELLONA

INCONTRO CAMERE DI COMMERCIO 

PAESI DEL MEDITERRANEO 

SU FONDI EUROPEI E OPPORTUNITA’ PER LE IMPRESE

 

COMUNICATO STAMPA

Cagliari, 17 novembre 2023 - L'accesso ai fondi europei e le opportunità di business per le imprese tra i Paesi del Mediterraneo - sud Europa e Nord Africa - sono i temi discussi nell’ultima riunione del Comitato Esecutivo dell'Associazione delle Camere di Commercio del Mediterraneo (ASCAME), che si è tenuta mercoledì 15 a Barcellona. A rappresentare la Camera di Commercio di Cagliari-Oristano c’era l’ingegner Gaetano Nastasi, componente della Giunta camerale, che nel suo intervento ha rilanciato l'importanza del programma europeo NEXTMED, gestito dalla Regione Sardegna. “Il programma - ha detto Nastasi -, con una dotazione di oltre 200 milioni di euro è un'opportunità importante per consentire alle imprese di sviluppare relazioni nel Mediterraneo e in Africa”.

contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

Antiriciclaggio, imprese obbligate a comunicare a Camera di commercio nome del titolare effettivo entro l'11 dicembre - 24 ottobre 2023

ANTIRICICLAGGIO, IMPRESE OBBLIGATE A COMUNICARE A CAMERA DI COMMERCIO NOME DEL TITOLARE EFFETTIVO

ENTRO 11 DICEMBRE

 

COMUNICATO STAMPA

Cagliari, 24 ottobre 2023 - C’è tempo fino all'11 dicembre per adempiere alla ‘prima iscrizione’ nella sezione dei Titolari effettivi del Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Cagliari-Oristano. In base alla normativa antiriciclaggio, il titolare effettivo è la persona fisica che, in ultima istanza, possiede o controlla un'entità giuridica o ne risulta il beneficiario. Sono tenute alla comunicazione al Registro le imprese con personalità giuridica, le persone giuridiche private, i trust e gli istituti giuridici affini ai trust.

“Diamo seguito ad una nuova disciplina - spiega Cristiano Erriu, segretario generale della Camera di Commercio - scaturita da una direttiva europea che, principalmente per questioni di antiriciclaggio, obbliga alla trasparenza nella titolarità reale delle imprese. Invitiamo le nostre imprese a fare la comunicazione, come sempre i nostri uffici sono a disposizione degli utenti per fornire informazioni e assistenza”.

La comunicazione deve avvenire esclusivamente con la presentazione di una pratica, sottoscritta digitalmente, predisposta attraverso l'applicativo DIRE.

Il mancato o tardivo adempimento degli obblighi di comunicazione sulla titolarità effettiva comporta l’applicazione di una sanzione pecuniaria (art. 2630 del Codice civile).

Tutte le informazioni e i dettagli si possono trovare nel sito della Camera di commercio al seguente link: 

https://www.caor.camcom.it/approfondimento/titolare-effettivo

Transizione digitale ed ecologica, nuovo bando della Camera di commercio pubblicato da oggi - 16 ottobre 2023

TRANSIZIONE DIGITALE ED ECOLOGICA, NUOVO BANDO DELLA CAMERA DI COMMERCIO PUBBLICATO DA OGGI

COMUNICATO STAMPA

Cagliari, 16 ottobre 2023 - È stato pubblicato oggi - lunedì 16 ottobre - nel sito della Camera di Commercio di Cagliari e Oristano il bando per la concessione di voucher alle micro, piccole e medie imprese denominato ‘Doppia Transizione digitale ed ecologica – Anno 2023’.  

L’entità massima dell’agevolazione - concessa in regime di de minimis e secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda - non può superare il 70% delle spese ammissibili.
Dal momento della pubblicazione sarà possibile per le imprese caricare la domanda su Telemaco, il servizio di sportello telematico delle Camere di Commercio, mentre l'invio è previsto per il 27 ottobre
La dotazione finanziaria complessiva è di 150mila euro, ma la Camera di Commercio si riserva di integrare ulteriormente le risorse con un successivo atto. 
Il bando è consultabile al seguente link:

https://www.caor.camcom.it/bandi/bando-doppia-transizione-digitale-ed-ecologica-anno-2023

 

contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

Certificazione della parità di genere, giovedì alla Camera di commercio di Cagliari-Oristano incontro promosso dla Comitato per l'Imprenditoria Femminile - 10 ottobre 2023

CERTIFICAZIONE DELLA PARITA’ DI GENERE,

GIOVEDI ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI CAGLIARI

INCONTRO PROMOSSO 

DAL COMITATO PER IMPRENDITORIA FEMMINILE

 

COMUNICATO STAMPA

 

Cagliari, 10 ottobre 2023 - Il tema della certificazione della parità di genere, le opportunità e i vantaggi del nuovo sistema introdotto dal PNRR (il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), saranno affrontati giovedì 12 ottobredalle 10, nel corso di un incontro che si terrà nei locali della Camera di Commercio di Cagliari-Oristano, nel Largo Carlo Felice 72

Il convegno è organizzato dal Comitato per l’Imprenditoria Femminile (CIF) in collaborazione con le associazioni Coordinamento 3-Donne di SardegnaFidapa BPW Italy, sez. Cagliari-Quartu-San Sperate-Sestu, Aidda Sardegna e con il patrocinio di #Inclusionedonna.

Il Sistema di certificazione della parità di genere - ricordano le organizzatrici - è uno strumento per accompagnare ed incentivare le imprese nell’ adozione di politiche volte a ridurre il divario di genere, a promuovere una maggiore inclusione delle donne nel mercato del lavoro, a garantire maggiore qualità del lavoro femminile.

Il programma dei lavori di giovedì prevede, dopo i saluti della presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio, Daniela Schirru, del segretario generale Cristiano Erriu, della presidente Fidapa BPW Ida Gasperini, gli interventi di Luisa Marilotti (DEI Diversity, Equity & Inclusion), Rina Salis Toxiri (psicologa), Federica Luxoro (funzionaria CRP), Andrea Pianu (coordinatore dell’Osservatorio territoriale sugli appalti), Gianluigi Molinari (presidente del Centro servizi), Luisella Cardia (Pro.mi.sa. Srl, socia Aidda Sardegna), Jose Moica (vicepresidente nazionale Culturmedia-Legacoop), Maristella Casula (vicepresidente Fidapa di Sestu), Maria Francesca Serra (responsabile nazionale Coldiretti Donne Impresa).

 

Modera i lavori la giornalista Carmina Conte, presidente di Coordinamento 3 Donne di Sardegna.

 

Al seguente link il programma completo

 

https://www.caor.camcom.it/eventi/certificazione-genere-uno-strumento-sviluppo

Pesca - La Camera di commercio di Cagliari-Oristano promuove il "Decalogo di sostenibilità" con gli impegni a comportamenti rispettori del mare - 7 ottobre 2023

PESCA 

LA CAMERA DI COMMERCIO DI CAGLIARI-ORISTANO PROMUOVE IL 'DECALOGO DI SOSTENIBILITA' 

CON GLI IMPEGNI A COMPORTAMENTI 

RISPETTOSI DEL MARE

 

COMUNICATO STAMPA

Cagliari, 07 ottobre 2023 - La Camera di Commercio di Cagliari-Oristano promuove il ‘Decalogo di sostenibilità della piccola pesca e della pesca artigianale costiera’, con iniziative di formazione degli operatori del settore, partite alla fine di settembre. Nato per iniziativa del Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste e di Unioncamere, il Decalogo racchiude 10 impegni che gli operatori della piccola pesca artigianale possono sottoscrivere - su base volontaria - per contribuire alla valorizzazione del comparto e garantire comportamenti rispettosi dell’ambiente acquatico e delle sue risorse nei processi di pesca e commercializzazione.

“Il sistema camerale - spiega il direttore Cristiano Erriu - si sta muovendo da tempo per accompagnare la piccola pesca verso la multifunzionalità. È importante puntare sulla sostenibilità e, al contempo, diversificare, consentendo agli operatori di trarre reddito, per esempio, dal pescaturismo, dall’ittiturismo, dai servizi ambientali, dalla pulizia del mare e dei porti. In questo contesto, il progetto ministeriale e di Unioncamere, ‘Hello Fish!’ rafforza la nostra azione e ci consente, grazie al Decalogo, di sensibilizzare e sostenere le marinerie e, più in generale, tutto ciò che si muove attorno al mondo della pesca. Tutto il territorio regionale - sottolinea il direttore - è indicato come pilota del progetto e vede la stretta collaborazione tra la Camera, le imprese del settore e i Flag (Fisheries Local Action Group) per arrivare al massimo coinvolgimento dei pescatori. È necessario uno sforzo collettivo, degli operatori e anche del cittadino, perché la risorsa ittica scarseggia e occorre educarsi ad una pesca responsabile”.

In collaborazione con il Centro Servizi per le imprese, Unioncamere e lo IAMB (Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari), la Camera di Commercio ha organizzato un seminario di presentazione del Decalogo, spiegando che si tratta di uno strumento ad adesione volontaria, a disposizione di tutti i pescatori che, riconoscendosi nei valori fondanti della sostenibilità, sottoscrivono il documento impegnandosi al suo rispetto, grazie anche ad una check list di autocontrollo che individua gli “adempimenti”, che l’operatore svolge in autonomia. I 10 impegni di sostenibilità riguardano: il rispetto dell’ecosistema marino; la gestione delle risorse; la tracciabilità; il Giornale di bordo; l’etichettatura; l’igiene e la qualità̀; la filiera produttiva; la sicurezza ed eticità̀; la gestione dei rifiuti; la ricerca scientifica

Per rendere riconoscibili ai consumatori gli impegni assunti, dal singolo pescatore o da una comunità̀ di pescatori, è importante esporre il Decalogo e i nomi dei pescatori, che si sono impegnati a rispettarlo, nei  luoghi fisici frequentati da visitatori e/o acquirenti, come gli “spazi affissione” già̀ disponibili in prossimità̀ del luogo di ormeggio dell’imbarcazione e/o del luogo dove si svolge l’attività̀ a terra (per esempio dove si svolge la vendita diretta, dove di riparano le reti, dove si conferiscono i materiali di scarto o i rifiuti, nelle bacheche e nelle sedi delle comunità̀ di pescatori ecc.) e/o con supporti mobili (ad es. i cavalletti) o anche utilizzando strumenti digitali come il sito web e il profilo social

L’adesione al progetto Hello Fish! è l’ultima iniziativa della Camera, in ordine temporale, a supporto del mondo della pesca. Da qualche anno, nel sito della Camera (https://www.caor.camcom.it/sviluppo-impresa-e-territorio) è attivo uno sportello informativo per fornire informazioni sull’utilizzo del Mercato telematico dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura, uno spazio virtuale gratuito in cui è possibile scambiare e prenotare prodotti ittici pescati e allevati, promuovere la propria attività, informarsi sui prezzi e le dinamiche di mercato. Un servizio dedicato al settore ittico è anche lo sportello informativo sul Mercato delle catture indesiderate e sbarcate, con l’obiettivo di creare sbocchi commerciali per questi prodotti. Nel Mercato la negoziazione di questo genere di prodotti avviene secondo quanto indicato all’interno degli specifici Regolamenti, che disciplinano le condizioni di contrattazione, le caratteristiche merceologiche del prodotto, le condizioni di pagamento e di consegna, le condizioni e le modalità di organizzazione e di funzionamento della piattaforma.

Contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

 

Mediterranea, inaugurata la mostra mercato dell'artigianato artistico e dell'agroalimentare organizzata dalla Camera di commercio - 23 settembre 2023

COMUNICATO STAMPA

 

Oristano, 23 settembre 2023 - Con il taglio del nastro si è aperta ieri sera la 21esima di ‘Mediterranea, la mostra mercato delle produzioni tipiche dell’agroalimentare e dell’artigianato artistico di qualità, organizzata dalla Camera di Commercio di Cagliari - Oristano.

Sono 22 gli espositori, tra l’Expo di piazza Eleonora e il Teatro San Martino, locali anche aperti oggi (sabato 23) e domani (domenica 24) dalle 17 alle 23 e martedì 26 settembre dalle 14.30 alle 20

Con il vicepresidente della Camera, Nando Faedda, e il segretario generale Cristiano Erriu, all’apertura ufficiale della mostra erano presenti il sindaco di Oristano, Massimiliano Sanna, l’assessora delle Attività produttive, Rosaria Livia Fozzi, il Prefetto di Oristano Salvatore Angieri, il Questore Giuseppe Giardina, il segretario generale di Confartigianato Imprese Oristano, Marco Franceschi.

Mediterranea è inserita negli appuntamenti del ‘Settembre Oristanese’ e ogni sera propone iniziative collaterali di intrattenimento: oggi (sabato 23) dalle 18 alle 20 ci sarà lo spettacolo dei trampolieri Antico Baule, dalle 20 il Live Music con Blues Crab

Domenica 24 settembre, ancora il duo Antico Baule dalle 18, sfilata dei bambini con le maschere del Carnevale di Samugheo con partenza alle 19 da piazza Roma. 

Sempre alle 19, ma in piazza Eleonora, intrattenimento musicale con l’organettista Erik Unter.

 

Al seguente link foto, immagini e interviste 

https://we.tl/t-anpPeZMduc

 

Contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

Oristano, torna "Mediterranea" mostra mercato delle eccellenze dell'agroalimentare e dell'artigianato organizzata dalla Camera di commercio. Inaugurazione venerdì 22 settembre in Piazza Eleonora Teatro San Martino - 20 settembre 2023

ORISTANO, TORNA ‘MEDITERRANEA’

MOSTRA MERCATO DELLE ECCELLENZE 

DELL’AGROALIMENTARE E DELL’ARTIGIANATO

ORGANIZZATA DALLA CAMERA DI COMMERCIO.

INAUGURAZIONE VENERDI 22 SETTEMBRE IN PIAZZA ELEONORA TEATRO SAN MARTINO

 

COMUNICATO STAMPA

Oristano, 20 settembre 2023 - Dopo una ‘pausa forzata’ a causa del Covid, ritorna ‘Mediterranea’, mostra mercato delle produzioni tipiche dell’artigianato e dell’agroalimentare promossa e organizzata dalla Camera di Commercio di Cagliari - Oristano

La manifestazione, giunta alla sua 21esima edizione, si svolgerà il 22, 23, 24 (dalle 17 alle 23) e martedì 26 settembre (dalle 14 alle 20tra piazza Eleonora, che ospiterà le produzioni tipiche dell’agroalimentare di dieci aziende del territorio, e il teatro San Martino, dove sarà possibile visitare la mostra dell’artigianato di qualità con dodici espositori.  

In collaborazione con il Comune di Oristano, Mediterranea 2023 rientra nel cartellone del Settembre oristanese.

“Riprendiamo dopo un terribile periodo, che ha fermato questa e tante altre manifestazioni pubbliche che ora, piano piano, stiamo facendo ripartire - commenta Nando Faedda, vice presidente della Camera di Commercio di Cagliari-Oristano -. Mediterranea nasce per sostenere e valorizzare le produzioni locali sia artigianali che dell’agroalimentare. Per un lungo periodo è stato organizzata in concomitanza con le giornate della Sartiglia, per il nuovo inizio abbiamo scelto la fine dell’estate, un periodo climaticamente ancora favorevole e con una presenza di turisti ancora importante. L’inserimento della manifestazione tra gli eventi del Settembre oristanese è stata una scelta ponderata, vedremo quale sarà la risposta di visitatori locali e turisti, non escludiamo ulteriori cambiamenti per i prossimi appuntamenti: la nostra - conclude Faedda - potrebbe diventare anche una manifestazione itinerante, e coinvolgere, a tappe, tutto il territorio oristanese”.

Per martedì 26 settembre è atteso il boom dei visitatori: nel pomeriggio, al porto di Oristano, attracca, infatti, la nave da crociera ‘Costa Diadema’, con circa 4000 persone a bordo. “E’ la seconda tappa programmata dalla Costa, che ritorna in città dopo quattro mesi - spiega ancora Nando Faedda -. La Diadema è tra le navi più grandi del gruppo Costa Crociere e lo scorso maggio i crocieristi hanno invaso la città e potuto visitare le bellezze del territorio. Anche in previsione del ritorno della Diadema, abbiamo scelto le giornate di fine settembre per rilanciare ‘Mediterranea’, certi che sarà una vetrina importante per i nostri operatori”.

 

Contatti stampa

Francesca Zoccheddu

339 8522724

 

Contatti

Comunicazione

Unità organizzativa
Comunicazione
Indirizzo
Largo Carlo Felice 72 - Cagliari
CAP
09124
Telefono
07060512.268-416-417
Email
comunicazione@caor.camcom.it
PEC
cciaa@pec.caor.camcom.it
Ultima modifica: Martedì 6 Febbraio 2024